Una sintesi delle notizie degli ultimi giorni negli Stati Uniti.

Recessione, recessione, recessione. Lo sentiamo ripetere in continuazione, anche se ci si tappa le orecchie. Ultimamente lo sento spesso, quindi vediamo qual è la situazione. Le recenti dichiarazioni degli strateghi economici.

Joseph Little, global chief strategist di HSBC Asset Management: "Lo scenario per la prossima recessione sarà più simile a quello dei primi anni '90, con il nostro scenario centrale che prevede un calo del PIL dell'1-2%".

Marko Kolanovic, chief strategist di JPMorgan Chase: "Prevediamo uno scenario più difficile per le azioni... visto il rallentamento dell'economia e la probabile recessione che inizierà nel 4Q23/1Q24".

Seth Klarman, CEO di Baupost Group: "L'obiettivo della Fed è ridurre il calore dell'economia e un modo per farlo è innescare una sorta di recessione... quindi forse all'inizio del 2024".

Ora, i dati economici degli Stati Uniti hanno mostrato un'economia resiliente che, con un po' di fortuna, potrebbe sfidare queste previsioni -->.

La fiducia dei consumatori è aumentata più del previsto, raggiungendo il livello più alto dal gennaio 2022; la percentuale di intervistati che si aspettano una recessione è scesa di quattro punti percentuali (anche se è ancora alta, al 69,3%).

Anche il mercato immobiliare, che in genere è il primo indicatore di una recessione, ha mostrato una forza sorprendente. Le vendite di nuove case a maggio sono aumentate del 12,2% rispetto ad aprile - gli economisti si aspettavano un calo dell'1,2%. I prezzi delle case sono aumentati dell'1,3% mese su mese ad aprile, secondo l'indice Case-Shiller, un indicatore molto seguito.

La domanda di beni durevoli, che sono tipicamente acquisti di grandi dimensioni come televisori e mezzi di trasporto che richiedono pagamenti a lungo termine, ha registrato un'accelerazione dell'1,7% a maggio. Si tratta di un aumento più rapido rispetto a quello di aprile (1,2%) e di gran lunga superiore alle stime del Dow Jones che prevedevano un calo dell'1%.

Tutti questi dati dimostrano che il consumatore americano non sta ancora cedendo all'aumento dei tassi di interesse e alle prospettive economiche (apparentemente) più deboli. E se le aspettative del Chief Investment Strategist Chris Senyek di Wolfe Research, secondo cui "il consumatore americano sarà il motore numero 1 delle prospettive economiche", si riveleranno corrette, allora questa forza dei consumatori potrebbe consentire all'economia statunitense di rimbalzare dalla recessione, nonostante una serie di voti.

^GSPC

S&P 500

^GSPC
5,427.13 -128.61 -2.31%

Se qualcuno è stufo dei messaggi contrastanti, lo prenda con le molle. Quando la situazione precipiterà, godetevi i saldi e gli sconti. Nel frattempo 😁 È bello vedere i mesi verdi dall'inizio dell'anno. D'altra parte, anche se il mercato sta mostrando forza, attenzione a non comprare sui picchi. Personalmente, mi sto comportando come se non avessi ancora venduto i profitti e avessi tenuto. Non sto facendo molti acquisti in questo momento, solo piccoli acquisti di società come $DIS-1.3% $O-0.4% $WPC-0.8% $ENB+0.3% o $CVS+1.0% e poi trovo titoli della Top10 di Buffett ben scolpiti come $BAC-0.5% o $OXY-0.6% che sto anche considerando di acquistare. Tuttavia, come è stato detto anche qui, fate attenzione al settore REIT, dove gli uffici sono molto rappresentati. Buona giornata e attendo le vostre opinioni. 😊


No comments yet
Timeline Tracker Overview