Il dollaro è sceso lunedì, quando i mercati statunitensi erano chiusi per festività, mentre gli investitori hanno valutato i dati sull'occupazione statunitense che hanno mostrato alcuni segnali di raffreddamento, alimentando le scommesse che la Federal Reserve potrebbe essere vicina alla fine del suo ciclo di inasprimento monetario.

Rispetto a un paniere di valute, il dollaro è sceso dello 0,1% a 104,14, ma è rimasto vicino al massimo di due mesi di 104,44 raggiunto il 25 agosto. L'indice ha guadagnato l'1,7% ad agosto, interrompendo la sua striscia di due mesi di perdite.

I dati di venerdì hanno mostrato che la crescita dei posti di lavoro negli Stati Uniti è aumentata ad agosto, ma il tasso di disoccupazione è salito al 3,8%, mentre la crescita dei salari si è moderata. L'economia ha creato 110.000 posti di lavoro in meno rispetto a giugno e luglio.

"La metafora di Goldilocks è spesso usata e abusata nei circoli economici e finanziari, ma nel contesto dei vari segnali di 'atterraggio morbido' emersi dal rapporto, sembra del tutto appropriata in questo caso", ha dichiarato Ray Attrill, responsabile della strategia di cambio della National Australia Bank (OTC:NABZY).

Una serie di dati economici che evidenziano un'inflazione moderata e un mercato del lavoro in fase di allentamento hanno contribuito alla percezione che l'economia statunitense si stia raffreddando senza rallentare bruscamente, rafforzando le speranze che l'economia sia pronta per un atterraggio morbido.

Secondo lo strumento FedWatch del CME, i mercati valutano una probabilità del 93% che la Fed mantenga i tassi invariati questo mese e una probabilità superiore al 60% che non vi siano altri rialzi dei tassi quest'anno.

Con i mercati statunitensi chiusi lunedì, la liquidità sarà probabilmente bassa e gli operatori esiteranno a fare grandi scommesse.

Gli analisti di UniCredit si aspettano che le contrattazioni rimangano contenute lunedì, anche se il presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde parlerà più tardi nel corso della giornata.

L'euro è salito dello 0,2% a 1,0793 dollari, appena al di sotto del minimo di 10 settimane toccato contro il dollaro la scorsa settimana. La sterlina è salita dello 0,3% a 1,2627 dollari.

Il Cancelliere dello Scacchiere britannico Jeremy Hunt ha dichiarato nel fine settimana che l'inflazione è sulla buona strada per essere dimezzata entro la fine del 2023 e ha promesso di concentrarsi su questo obiettivo nel definire le sue priorità in vista della riapertura del Parlamento dopo la pausa estiva.

I dati britannici rivisti pubblicati venerdì hanno mostrato che l'economia si è ripresa dalla pandemia più velocemente di quanto si pensasse.

Altrove, lo yen si è indebolito dello 0,09% a 146,39 per dollaro. Da metà agosto la valuta giapponese oscilla intorno al livello psicologicamente importante di 145 e gli operatori sono alla ricerca di eventuali segnali di intervento.

Il Giappone è intervenuto sui mercati valutari lo scorso settembre, quando l'aumento del dollaro al di sopra dei 145 yen ha spinto il Ministero delle Finanze ad acquistare yen e a riportare la coppia intorno ai 140 yen.

Il dollaro australiano è salito dello 0,2% a 0,6465 dollari in vista della riunione della Reserve Bank of Australia di martedì, che si prevede rimarrà stabile. Un sondaggio Reuters ha mostrato che tutti i 36 economisti, tranne due, ritengono che la RBA manterrà il tasso ufficiale di liquidità al 4,10% il 5 settembre.

Il dollaro australiano e quello neozelandese sono stati sostenuti lunedì dalle misure adottate dalle autorità cinesi per sostenere il settore immobiliare cinese. [AUD/]

Il dollaro canadese è salito dello 0,14% a 1,36 per dollaro in vista della riunione della Bank of Canada di questa settimana, in cui si prevede che la banca centrale manterrà i tassi fermi.

In prospettiva, gli investitori si concentreranno su una serie di funzionari della Fed che interverranno questa settimana per avere indizi su cosa farà la banca centrale statunitense nella prossima riunione del 19 e 20 settembre.


No comments yet
Timeline Tracker Overview