I 3 migliori re dei dividendi che raccomando per gli investimenti a lungo termine

Quando si cercano azioni che pagano dividendi, è importante che gli investitori si concentrino su società con solidi fondamentali. Questo aiuta a garantire che il dividendo sia presente per gli anni a venire. Un buon posto dove cercare le azioni a dividendo è la lista dei Dividend Kings. Questo titolo viene assegnato a qualsiasi azienda che ha aumentato il suo dividendo per almeno 50 anni consecutivi. Questi sono 3 dei migliori re dei dividendi.

Re dei dividendi

All'inizio del 2022, solo 39 titoli hanno soddisfatto i criteri per il titolo di Re dei Dividendi. Tra queste ci sono tre aziende che considero ottimi investimenti a lungo termine. Tuttavia, i loro dividendi a lungo termine non sono l'unica ragione per includere questi titoli nel tuo portafoglio.

1. Johnson & Johnson $JNJ-1.0%

Fondata nel 1887,Johnson & Johnson è una delle più antiche aziende del settore sanitario.

  • Sebbene l'azienda operi attualmente in tre segmenti, prevede di scorporare la sua attività di salute dei consumatori in una propria azienda quotata in borsa e di mantenere i segmenti farmaceutici e dei dispositivi medici dell'azienda precedente.
  • Questi segmenti rimanenti rappresentavano circa l'84% delle entrate totali nel 2021, quindi la maggior parte delle entrate della J&J saranno mantenute.

https://twitter.com/JNJNews/status/1512097940604600330

Nel 2021, J&J ha aumentato le sue entrate del 14% e l'utile netto del 42% rispetto al 2020. L'azienda ha generato 20 miliardi di dollari di free cash flow nel 2021, che fornirà facilmente abbastanza denaro per coprire il dividendo e aumentarlo ancora per rimanere il re dei dividendi

  1. La maggior parte delle entrate proveniva dalla divisione farmaceutica, che ha diversi farmaci sul mercato per trattare varie malattie.
  2. Tuttavia, il segmento dei dispositivi medici ha visto la più grande crescita delle entrate anno su anno, grazie a un'impennata degli interventi medici dopo che le operazioni pianificate sono state in gran parte sospese durante il picco della pandemia.

La direzione vede una crescita continua del business farmaceutico nei prossimi anni e prevede un fatturato di 60 miliardi di dollari entro il 2025, che rappresenterebbe un aumento del 15% rispetto al fatturato del 2021.

J&J

J&J è uno di quei titoli stabili e fondamentali che possono ancorare qualsiasi portafoglio, mentre il suo dividendo rende un sano 2,4%.

2. Abbott Labs $ABT+0.2%

Abbott Labs è stata fondata nel 1900 - sviluppa, produce e commercializza una vasta gamma di prodotti farmaceutici, prodotti diagnostici, prodotti nutrizionali e dispositivi medici.

  • L'azienda è un fornitore di test rapidi COVID-19.
  • Produce anche molti prodotti di consumo ben noti come gli alimenti per bambini Similac e le bevande proteiche Ensure.

https://twitter.com/AbbottNews/status/1514710085217533962

Nel 2021, Abbott ha ottenuto forti risultati

  • I suoi ricavi sono aumentati del 25% rispetto al 2020. Il segmento Diagnostics, che è cresciuto del 45% rispetto all'anno precedente e comprende i ricavi dei test COVID, ha contribuito significativamente a questa crescita.
  • Mentre l'azienda si aspetta che queste entrate legate a COVID rimangano forti nel breve termine, è importante notare che escludendo le entrate legate a COVID, il segmento della diagnostica è ancora cresciuto del 13% nel 2021.

Con un rendimento del dividendo dell'1,5%, Abbott supera leggermente il rendimento dell'1,4% dello S&P 500.

Abbott

Forse più importante per i potenziali investitori, Abbott è attualmente scambiato a cinque volte i guadagni, che è vicino a un multiplo nella metà degli anni 20. Questo può rappresentare un punto di ingresso interessante.

3. AbbVie $ABBV-0.2%

AbbVie, che si concentra su immunologia, oncologia ematologica, neuroscienze, estetica e cura degli occhi, ha avuto una corsa di successo sul mercato azionario finora

  • AbbVie può rivendicare lo status di re dei dividendi grazie alla sua storia come parte di Abbott Labs.
  • Detto questo, l'azienda ha continuato ad aumentare il suo dividendo ogni anno dal suo spin-off da Abbott nel 2013, e ha superato Abbott di circa il 67% dal suo spin-off.

https://www.youtube.com/watch?v=9GPT1Bvr_9Q

Come sta andando l'azienda nei numeri:

  • Nel 2021, AbbVie ha aumentato le entrate del 23% e gli utili rettificati per azione (EPS) del 20%. Questo è stato guidato dal farmaco di successo di AbbVie, Humira, che ha generato oltre 20 miliardi di dollari di vendite nel 2021. Sfortunatamente, AbbVie dovrà affrontare la concorrenza per Humira poiché perderà la sua esclusività di brevetto nel 2023.
  • Fortunatamente, la recente acquisizione di Allergan mette in gioco il Botox. Le vendite di Botox cosmetico sono aumentate del 98% nel 2021 e quelle di Botox terapeutico del 75%.
  • Il rapporto prezzo/vendite di AbbVie è di 5, un multiplo simile a Johnson & Johnson e Abbott Labs.
  • A differenza di quei due, però, sta tendendo al rialzo ed è ora il più alto dalla metà del 2018.

D'altra parte, negli ultimi tre anni, il reddito di AbbVie è cresciuto al tasso più veloce delle tre aziende, quindi la valutazione attuale sembra molto rispettabile.

Personalmente ho tutte e 3 le aziende nel mio portafoglio. Se ti concentri sugli stock di dividendi, queste aziende sono le basi assolute.


No comments yet
Timeline Tracker Overview