Enbridge e altri 2 titoli a dividendo di qualità per aiutarvi a costruire un reddito passivo

Non so voi, ma ultimamente sono sempre più interessata a trovare titoli di dividendi di qualità. Sono sicuro che è perché i titoli a dividendo si comportano in modo leggermente diverso sui mercati rispetto, ad esempio, ai titoli growth o tecnologici. Inoltre, la prospettiva di un reddito, anche minimo, da dividendi è piacevole. Di seguito troverete 3 titoli che possono aiutarvi a garantire questo risultato.

Enbridge è un titolo energetico che non deve dipendere esclusivamente dall'aumento o dalla diminuzione del prezzo del petrolio.

1. Enbridge $ENB+0.7%

Enbridge è un interessante titolo energetico "sicuro e stabile". Enbridge ha sede in Canada ed è un grande proprietario di oleodotti e gasdotti. Le variazioni dei prezzi dell'energia non influiscono in modo sostanziale sui suoi guadagni. Se non siete sicuri che i prezzi del petrolio e del gas rimarranno a livelli mai visti da oltre un decennio, questo titolo potrebbe essere una scelta interessante.

Fonte.

Enbridge viene scambiata a circa 20 volte gli utili, il che potrebbe non sembrare "economico" a prima vista. Tuttavia, potrebbe essere un prezzo più che equo da pagare data la consistenza del suo dividendo. Ai prezzi attuali, il rendimento da dividendo a termine è del 5,66% (0,664 dollari per azione).

Grazie a un decennio di crescita consecutiva dei dividendi, negli ultimi cinque anni ha aumentato il payout in media del 9,58% all'anno. Se siete alla ricerca di rendimenti costanti attraverso i dividendi, Enbridge è una scelta solida.

2. Gruppo Altria $MO+0.2%

Altria Group è un altro titolo che ha beneficiato del passaggio al "risk off" negli ultimi mesi. Attirate da utili costanti e da un dividendo elevato di 0,9 dollari per azione (con un rendimento del 6,65%), le azioni di questa società madre del gigante del tabacco Philip Morris USA sono salite dell'11% circa nel 2022.

Certamente, l'attività di questa azienda non è adatta a tutti. Non è possibile evitare la sua natura controversa. Inoltre, si teme che i cambiamenti nelle tendenze dell'uso del tabacco negli Stati Uniti e nel resto del mondo possano trascinare i profitti verso il basso nel tempo.

Fonte.

Tuttavia, i timori di un declino potrebbero essere esagerati. Altria potrebbe compensare il calo delle vendite di sigarette aumentando i prezzi e spostando i consumatori di sigarette verso altri prodotti del tabacco non di sigaretta. Ciò consentirà una crescita lenta e costante degli utili e dei dividendi. Il titolo presenta un interessante dividend yield (6,65%).

3. AT&T $T-0.2%

Negli ultimi mesi sono cambiate molte cose in AT&T. Ha ceduto le sue attività nel settore dei media. L'azienda di telecomunicazioni è tornata a essere una pura "Ma Bell". Purtroppo ha anche tagliato il suo dividendo.

Tuttavia, dopo la separazione della Warner Bros. Alla scoperta, il "nuovo" titolo AT&T è salito. Il dividendo del 5,24% (un dividendo di 0,278 dollari per azione) potrebbe non essere più così alto come un tempo, ma non è un aspetto che ci deve innervosire. Inoltre, l'azienda continua a essere scambiata con una valutazione bassa (8,3 PE ratio). Sì, questo titolo ha la reputazione di essere una "trappola di valore".

Fonte.

Tuttavia, potrebbe liberarsi di questa reputazione. Ora il management può concentrarsi sul miglioramento della redditività delle attività di telecomunicazione, sulla riduzione del debito e su altre misure che potrebbero consentire all'azienda di continuare la sua ripresa. Con guadagni costanti attraverso il payout e il potenziale di crescita, aggiungetela alla vostra lista di osservazione.

Ritengo che tutti e tre i titoli siano società di qualità e collaudate nel tempo che meritano di essere prese in considerazione per il vostro portafoglio di dividendi. Per quanto riguarda Altria, qualche tempo fa non ho resistito a investire in questa azienda. Il prossimo passo sarà probabilmente quello di aprire una posizione in Enbridge. Anche AT&T è una candidata calda 😀 .

Disclaimer: ispirato all'articolo di Thomas Niel, questo non è un consiglio di investimento. Non sono un investitore professionista.


No comments yet
Timeline Tracker Overview