Deutsche Bank: il Bitcoin raggiungerà i 28.000 dollari se si verifica questo scenario

Gli analisti di Deutsche Bank prevedono uno scenario rialzista per il Bitcoin $BTCUSD+1.3%, che potrebbe salire a 28.000 dollari dal valore attuale. Inoltre, non sono né la prima né l'ultima banca a prevedere l'ascesa del re delle criptovalute, come JP Morgan che si unisce immediatamente e dice che il peggio è passato. La previsione di JPM è di 38.000 dollari entro la fine dell'anno.

Bitcoin $BTCUSD+1.3%

La criptovaluta più grande del mondo, il Bitcoin $BTCUSD+1.3%, ha subito un'intensa pressione di vendita e per il momento sta lottando per resistere a 19.200 dollari. Tuttavia, gli analisti della Deutsche Bank ritengono che il Bitcoin abbia una probabilità di salire di oltre il 45% da qui a 28.000 dollari entro la fine dell'anno. Ritengono che la possibilità di questa crescita sia molto probabile.

Con la fragilità delle condizioni macroeconomiche globali, gli investitori si stanno spostando verso gli asset di rischio. Gli investitori stanno quindi ritirando i capitali dal mercato delle criptovalute e dal Bitcoin. La criptovaluta più grande del mondo è già scesa di quasi il 60% rispetto all'anno precedente.

In quale scenario si avvererà questa previsione?

Gli analisti di Deutsche Bank (Marion Laboure e Galina Pozdnyakova) affermano che le criptovalute sono sempre più correlate con i benchmark azionari statunitensi, come l'S&P 500 e il Nasdaq 100. Gli strateghi della banca sono fiduciosi che l'S&P 500 si riporti ai livelli di gennaio. Dall'inizio del 2022, l'indice S&P 500 è sceso di oltre il 21%, registrando la peggiore performance del primo semestre dal 1970.

Tuttavia, gli strateghi di Deutsche Bank prevedono che se l'S&P 500 recupera i livelli di gennaio, il Bitcoin potrebbe presto seguirne l'esempio. Il Bitcoin ha fallito più volte nel soddisfare le aspettative degli investitori di copertura dell'inflazione. In effetti, in un contesto di pressione inflazionistica, il Bitcoin e le criptovalute hanno subito una correzione più rapida rispetto alle azioni.

Nonostante la posizione positiva sul Bitcoin, gli analisti della Deutsche Bank mettono in guardia dai problemi dello spazio cripto. Le turbolenze del mercato delle ultime settimane hanno portato a gravi problemi di liquidità per i prestatori di criptovalute e a fallimenti di hedge fund.

Gli analisti hanno aggiunto:

Stabilizzare i prezzi dei token è difficile perché non esistono modelli di prezzo comuni come quelli del sistema azionario pubblico. Inoltre, il mercato delle criptovalute è molto frammentato. La "caduta libera" delle criptovalute potrebbe continuare a causa della complessità del sistema.

JP Morgan:

Deutsche Bank non è l'unica banca ottimista nei confronti del Bitcoin. Anche il gigante bancario di Wall Street JP Morgan ritiene che l'attuale fase di riduzione della leva finanziaria delle criptovalute potrebbe finire presto. In una nota ai clienti di mercoledì, gli strateghi di JPMorgan guidati da Nikolaos Panigirtzoglou hanno scritto:

L'attuale ciclo di riduzione della leva finanziaria potrebbe non essere troppo lungo", dato "il fatto che stanno entrando entità crittografiche con bilanci più solidi". I finanziamenti in capitale di rischio sono molto importanti", un'importante fonte di capitale per l'ecosistema delle criptovalute, con afflussi che hanno continuato ad avere un buon ritmo a maggio e giugno".

Lo stato di riduzione della leva finanziaria delle imprese di criptovalute suggerisce che le attività sono state vendute volontariamente, attraverso la liquidazione o in fretta e furia. Questo stato di cose è iniziato in particolare con il collasso dell'ecosistema Terra. In seguito si è verificata una crisi di liquidità presso Celsius Network e il prestatore di criptovalute BlockFi. Infine, aggiungono l'esempio dell'insolvenza dell'hedge fund Three Arrows Capital (3AC), che rappresenta un altro grande shock per gli investitori.

JPMorgan ritiene che il peggio potrebbe essere passato. A maggio, quando il Bitcoin era scambiato a circa 29.000 dollari, JPMorgan ha affermato che potrebbe recuperare ulteriormente fino a 38.000 dollari entro la fine dell'anno.

  • Come lo vedi? Naturalmente, mi rendo conto che le previsioni sul bitcoin non sono supportate da nulla e sono solo una fiducia in una ripresa del mercato che porterà le azioni e le criptovalute a livelli più confortevoli. Tuttavia, mi interessa il suo punto di vista.

Si noti che questa non è una consulenza finanziaria. Ogni investimento deve essere sottoposto a un'analisi approfondita.


No comments yet
Timeline Tracker Overview