Non si può sbagliare con questi due titoli nel lungo periodo.

Sono un investitore a lungo termine. Ciò significa che nel 90% dei miei investimenti non cerco titoli miracolosi che mi facciano guadagnare migliaia di punti percentuali in un breve lasso di tempo. Cerco titoli stabili, a lungo termine e a prova di futuro. Allo stesso tempo, non voglio essere in ritardo rispetto all'inflazione. È quindi importante trovare un mix ragionevole tra crescita e stabilità. E questi due lo soddisfano perfettamente.

Nvidia è ancora il primo produttore di chip

Come ho già scritto, se volete ottenere qualcosa di più che immagazzinare i risparmi e battere l'inflazione, avrete bisogno di qualche tipo di azione. Queste aziende non solo devono fornire un servizio o un prodotto che nessun altro è in grado di offrire, ma devono anche essere in grado di mantenere questo vantaggio competitivo a tempo indeterminato.

Bisogna anche essere molto, molto pazienti con loro. Il tempo è il vostro miglior alleato quando si tratta di mercato.

Nvidia

Chi altro, giusto? 😇 Forse la conoscete come produttore di potenti schede grafiche per computer che piacciono ai giocatori di PC. E questa continuerà a essere una parte fondamentale della sua attività. Ma il settore in cui Nvidia $NVDA-2.6% registrerà una crescita inaspettatamente forte nel futuro prossimo e remoto è quello dei data center, che serve il mercato dell'intelligenza artificiale. È emerso che la stessa tecnologia di base necessaria per realizzare potenti GPU è ideale per gestire gli enormi numeri necessari per le applicazioni di intelligenza artificiale.

L'ultimo anno ha segnato Nvidia come il resto del mercato...

L'azienda sta inoltre già mostrando segni significativi di questo potenziale di crescita. Il fatturato dei data center alimentati dall'intelligenza artificiale dell'ultimo trimestre, pari a 3,75 miliardi di dollari, non solo ha eclissato il fatturato legato ai videogiochi, ma è migliorato dell'83% rispetto al fatturato più alto dei data center nello stesso trimestre dell'anno precedente.

E se pensate che questa grande crescita sia solo il risultato di una ripresa post-pandemia, ripensateci. Il fatturato dei data center per l'intero anno 2019 (anno fiscale 2020) prima di COVID era di poco inferiore ai 3 miliardi di dollari; l'azienda è in procinto di quadruplicarlo solo quest'anno.

Tuttavia, questo è solo l'inizio. Precedence Research stima che il mercato dell'IA crescerà a un tasso annuo del 38% fino al 2030, raggiungendo un valore di ben 1.600 miliardi di dollari. Con Nvidia già leader nel mercato dell'hardware e del software per l'intelligenza artificiale e ora in grado di offrire la prima workstation per l'intelligenza artificiale al mondo, denominata DGX, l'azienda è pronta a ottenere più della sua parte di questa crescita. Giocattolo piuttosto interessante, tra l'altro....

https://www.youtube.com/watch?v=MY7jZGZw9vA

Certo, ultimamente il titolo non ha rispecchiato questo potenziale. Ma tra 10 anni la recente debolezza non sarà nemmeno un ricordo sbiadito.

Adobe

Probabilmente lo riconoscerete come il nome dietro il formato "pdf". Alcuni ricorderanno anche che il suo software Photoshop è stato il pioniere dell'editing digitale delle immagini. Entrambe le linee di business sono inoltre ancora gestite attivamente dall'azienda. Ma Adobe $ADBE-1.1% è oggi molto più di questo. È difficile per l'investitore/consumatore medio rendersene conto.

In poche parole, Adobe sta aiutando le aziende con siti web a ottenere di più da tali siti, anche se questa descrizione non è ancora sufficiente. La piattaforma Creative Cloud di Adobe consente ai clienti di modificare foto digitali, creare grafica, progettare per la stampa e, naturalmente, creare e modificare file pdf che possono essere modificati dai clienti stessi. La sua piattaforma Experience Cloud consente agli utenti non solo di progettare siti web, ma di creare interi ecosistemi web che gestiscono l'e-commerce, raccolgono i dati dei clienti e gestiscono campagne di marketing online. Experience Cloud può persino adattare la visualizzazione di un sito web a un individuo specifico.

Anche Adobe sta attraversando un duro periodo rosso

Si tratta di strumenti di business impressionanti, ed è per questo che Adobe è riuscita a far crescere il suo fatturato annuale da poco meno di 7 miliardi di dollari nel 2017 - quando ha lanciato Experience Cloud - a più di 16 miliardi di dollari oggi.

Ma questo numero non è ancora sufficiente a scalfire la superficie. Molte organizzazioni con siti web non hanno ancora capito che la semplice gestione del sito non è sufficiente. I siti web non sono solo uno strumento per attirare i clienti, ma i clienti si aspettano che la loro esperienza con il prodotto offra un fattore "wow".

Tuttavia, queste aziende lo stanno capendo solo ora. Gli analisti prevedono complessivamente una crescita dei ricavi del 12% quest'anno e una crescita della top-line del 14% il prossimo anno, eguagliando un tasso di crescita sostenuto da quasi un decennio.

Forse l'argomento rialzista più convincente per Adobe, tuttavia, è il fatto che i servizi Experience Cloud e Creative Cloud vengono affittati piuttosto che acquistati a titolo definitivo. Questo si traduce in ricavi ricorrenti affidabili. L'azienda ha solo bisogno di nuovi clienti paganti per aderire. A questo proposito, Adobe non ha registrato un calo del fatturato trimestrale su base annua dal 2014 (poco dopo il debutto di Creative Cloud) . La crescita degli utili è stata quasi altrettanto costante.

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. Si tratta di una sintesi e di un'analisi puramente mia, basata su dati internet e su alcune altre analisi. Investire nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.


No comments yet
Timeline Tracker Overview