I grandi segreti degli investimenti che Wall Street non vi svelerà mai

La sottoperformance dei gestori di fondi è più legata alla struttura della remunerazione che alle competenze di investimento. Gli istituti sono incentivati a ricercare guadagni a breve termine, con conseguente aumento delle imposte, mentre gli investitori al dettaglio possono sovraperformare.

Alcuni modi che Wall Street non vi dirà.

L'argomentazione secondo cui non si può battere il mercato perché nemmeno i professionisti ci riescono è fondamentalmente errata.

Numerosi studi suggeriscono che come investitore individuale è impossibile battere il mercato. Battere il mercato è descritto come un'impresa così difficile che solo le menti migliori e più brillanti di Wall Street possono riuscirci.

Se questo è vero, allora chi sono i singoli investitori che pensano di poter ottenere un successo miracoloso e battere il mercato più ampio? Ridicolo, vero?

Forse. Ma prima di rinunciare a investire in singole azioni, è bene considerare alcuni difetti che Wall Street non vuole farvi conoscere.

Incentivi professionaliL'utilizzo dei
professionisti come benchmark per gli individui è problematico perché le istituzioni
hanno incentivi unici che guidano il loro comportamento di trading. I due incentivi principali sono la fidelizzazione degli investitori e i bonus di rendimento.

In altre parole, i gestori di fondi devono fornire ogni anno rendimenti elevati perché, se non ci riescono, rischiano di perdere gli investitori e di guadagnare molto meno sulla loro commissione annuale.

Si tratta di forti motivazioni per ottenere guadagni a breve termine. Gli investitori individuali non sono ancora sotto pressione per ottenere risultati immediati.

Elevato turnoverLa
ricerca di risultati a breve termine da parte dei gestori di fondi ha implicazioni reali a lungo termine sulla loro performance. I due costi principali sono l'assenza di interessi composti e le imposte più elevate dovute alle plusvalenze a breve termine.

Iguadagni composti sono un sottoprodotto dei grandi investimenti e dovrebbero essere l'obiettivo di ogni investitore. L'interesse composto si verifica quando si inizia a guadagnare interessi. Se ottenete un rendimento del 10% su un investimento di 1.000 dollari, guadagnerete ogni anno più dollari con la crescita del vostro portafoglio totale. Nei primi anni il compounding è difficile da vedere, ma dopo qualche decennio i risultati sono drammatici.

Pochi gestori di fondi possono godere di questo vantaggio, perché sono costantemente costretti a inseguire i titoli caldi. Questo è il vero vantaggio per l'investitore al dettaglio: non deve rispondere a nessuno se non a se stesso e non deve subire pressioni esterne per inseguire i titoli più interessanti e ottenere risultati a breve termine.

Inoltre, un elevato turnover comporta una tassazione delle plusvalenze a breve termine. Queste sono le tasse più alte che si possono pagare per la vendita di azioni. Purtroppo per i gestori di fondi alla ricerca di risultati a breve termine, spesso sono costretti a vendere azioni, con conseguente aumento delle imposte. Queste imposte vanno a intaccare i rendimenti reali del fondo, un altro vantaggio per gli investitori a lungo termine.

Pressione mediatica per investire come i professionistiPiù si
guardano gli studi sulle performance dei fondi professionali, più ci si rende conto di quanto sia redditizio tenere semplicemente i titoli vincenti. Eppure i media finanziari attirano gli investitori facendogli credere che questo è il gioco che devono fare.

Prendiamo, ad esempio, la tagline del popolarissimo show di Jim Cramer Mad Money: "C'è sempre un mercato toro da qualche parte, e io cercherò di trovarlo per voi".

L'implicazione è che gli investitori individuali dovrebbero cercare rendimenti ovunque nel mercato. Non solo è faticoso, ma vi priva anche di un vantaggio che avete rispetto alle istituzioni, ovvero il tempo sul mercato.

Invece di cercare di negoziare questi cambiamenti di mercato, gli investitori dovrebbero sfruttarli come un'opportunità per acquistare aziende di qualità a prezzi bassi.

Ilmassimo della performance sta nella pazienzaQuando si
estrapola il motivo per cui gli investitori istituzionali sottoperformano, si scopre che il trading eccessivo è terribile per la performance a lungo termine
.

Invece di gettare la spugna perché i professionisti non riescono a battere il mercato, dovreste concludere che avete un enorme vantaggio in quanto le vostre decisioni di portafoglio non sono influenzate dai clienti e dai bonus di fine anno.

Infine, che si tratti della natura a breve termine delle prospettive d'investimento di Wall Street o di una generale mancanza di ottimismo nei confronti di società nuove e dirompenti, i precedenti dei media finanziari in materia di mancata vittoria dovrebbero solo rafforzare la vostra fiducia nella capacità di... battere il mercato.


No comments yet
Timeline Tracker Overview