Le azioni di Upstart sono scese del 20% dopo la pubblicazione dei risultati preliminari del secondo trimestre. Cosa è…

Le azioni di UPST, società che sviluppa una piattaforma di prestiti con intelligenza artificiale, sono crollate di quasi il 20% venerdì, avvicinandosi al prezzo di IPO di 20 dollari previsto per dicembre 2020. Quest'anno è stato più che negativo per il titolo in generale, e la situazione è stata ulteriormente peggiorata dal declassamento delle previsioni per il secondo trimestre da parte della società.

Azioni Upstart sotto pressione

Nella tarda serata di giovedì, l'azienda ha pubblicato i dati preliminari del secondo trimestre, che hanno mostrato un fatturato di 228 milioni di dollari, inferiore alle stime precedenti di 295-305 milioni di dollari. La perdita netta è stata quantificata in 27-31 milioni di dollari, rispetto alle stime precedenti che prevedevano una perdita di 4 milioni di dollari.

"I timori di inflazione e recessione hanno portato a un aumento dei tassi di interesse e alla cautela delle banche e dei mercati dei capitali", ha dichiarato in un comunicato il cofondatore e CEO di Upstart $UPST-2.2% Dave Girouard.

Tuttavia, Girouard ha dichiarato che, nonostante le attuali difficoltà, Upstart prevede di aumentare il proprio saldo di cassa dopo aver tagliato alcune spese operative nell'ultimo trimestre. L'azienda continuerà inoltre ad acquistare le proprie azioni.

La stagione degli utili è ormai alle porte e credo che non vedremo l'ultimo calo di questo tipo nel titolo UPST a seguito di risultati deludenti.

DISCLAIMER: Tutte le informazioni contenute nel presente documento hanno uno scopo puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una raccomandazione di investimento. Fate sempre la vostra analisi. Nella preparazione di questo testo ho attinto informazioni da Business Insider.


No comments yet
Timeline Tracker Overview