Prendete spunto da Grayscale, che ha apportato queste modifiche ai fondi crittografici

Alla fine del secondo trimestre, Grayscale ha dovuto apportare alcune modifiche a diversi fondi fiduciari, tra cui un fondo più grande. Grayscale, che ultimamente si è concentrata soprattutto sulla conversione del suo Trust di punta in un ETF di bitcoin spot, ha rimosso diverse altcoin e le ha sostituite con altre; in questo post scoprirete di quali altcoin si tratta.

Grayscale sta modificando il proprio portafoglio.

Un comunicato dell'inizio della settimana informava che il più grande gestore di asset digitali ha venduto "una certa quantità di componenti esistenti del fondo rispetto alle rispettive partecipazioni". Di conseguenza, Grayscale ha rimosso BCH $BCHUSD-1.4%, LINK $LINKUSD+0.0%, LTC $LTCUSD-1.8%, DOT $DOTUSD+0.5% e UNI dal Digital Large Cap Fund e non aggiungerà alcun sostituto. Bitcoin $BTCUSD continua a detenere+0.1%la quota maggiore all'interno del suddetto fondo con il 68,88%, seguito da Ethereum $ETHUSD-0.7% 25,22%, Cardano $ADAUSD-0.5% (2,71%), Solana $SOLUSD+2.2% (2,23%) e Avalanche $AVAXUSD-0.7% (0,96%).

Grayscale ha anche rimosso Yearn Finance $YFIUSD-0.4% dal suo fondo DeFi e non lo sostituirà con un altro asset. Uniswap (56,35%) è il chiaro leader di questo prodotto, seguito da MakerDAO $DAOUSD-1.2%(13,49%), Aave $AAVEUSD-2.0% (12,44%), Curve DAO $CRVUSDToken+0.2%(7,48%), Amp $AMPUSD-0.9% (5,52%) e Compound $COMPUSD-2.2% (4,72%).

Infine, l'asset manager ha rimosso Stellar Lumens $XLMUSD-0.9% dall'indice Smart Contract Platform Select Ex ETH, dove Cardano, Solana e Polkadot detengono le partecipazioni maggiori.

La società si concentra principalmente sulla conversione del suo Bitcoin Trust in un ETF di Bitcoin a pronti negli Stati Uniti, che ha avuto scarso successo. La SEC ha negato l' ultima richiesta di Grayscale, il che ha spinto il gestore patrimoniale ad avviare un'azione legale contro l'autorità di vigilanza sui titoli.

Fonte: cryptopotato.com


No comments yet
Timeline Tracker Overview