3 titoli che gli investitori più intelligenti del mondo stanno acquistando e che si trovano al 70-90% al di sotto dell…

I money manager di successo hanno preso in simpatia tre società in crisi ma in rapida crescita. Il crollo del mercato azionario non ha dissuaso i miliardari dal puntare su questi titoli growth, che stanno diminuendo di valore. In effetti, l'S&P 500 ha appena registrato la peggiore performance del primo semestre degli ultimi 52 anni! Nonostante questa pessima performance, i gestori di fondi miliardari non sono stati dissuasi dal mettere il loro denaro al lavoro.

I money manager di successo hanno preso in simpatia tre società in crisi ma in rapida crescita.

Sebbene i seguenti tre titoli growth siano scesi tra il 70% e l'88% dai loro massimi storici, i documenti depositati presso la Securities and Exchange Commission (SEC) mostrano che i miliardari non riescono a smettere di acquistarli.

Pinterest: in calo del 77% rispetto all'ATH $PINS-2.0%

Il primo titolo in iper-crescita, di cui almeno un money manager miliardario non può fare a meno, è il social network Pinterest. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal alla fine della scorsa settimana, Elliott Management, guidata dall'investitore miliardario Paul Singer , ha acquisito una partecipazione del 9% in Pinterest.

Gli investitori attivisti spesso si muovono quando ritengono che l'attuale team di gestione della società non stia facendo abbastanza per creare valore per gli azionisti. Anche se è troppo presto per dire cosa abbia in mente Elliott Management, gli investitori attivisti di solito chiedono la vendita della società o offrono posti nel consiglio di amministrazione agli investitori attivisti interessati. Il punto chiave è che l'attivismo degli investitori tende a essere positivo per gli azionisti il più delle volte. In realtà, però, in Pinterest c'è molto di più del semplice coinvolgimento di Singer.

Negli ultimi trimestri, gli scettici si sono concentrati sul calo degli utenti attivi mensili (MAU) di Pinterest e sulla possibilità che le modifiche apportate da Apple al tracciamento dei dati su iOS possano danneggiare il modello operativo di Pinterest basato sugli annunci pubblicitari. Ad esempio, il calo di quattro quarti delle MAU di Pinterest può essere spiegato dal fatto che i tassi di vaccinazione COVID-19 stanno aumentando e le persone escono più spesso di casa. Se passano cinque anni e si ignora l'aumento e la diminuzione iniziale dei MAU di COVID-19, l'aumento degli utenti continua a crescere.

Ma soprattutto, Pinterest non ha avuto problemi a monetizzare i suoi utenti: il ricavo medio globale per utente (ARPU) è cresciuto del 28% nel primo trimestre, con una crescita ARPU ancora più robusta nei mercati internazionali. Questo dimostra chiaramente che i marketer sono disposti a pagare un premio per raggiungere 433 milioni di MAU su Pinterest. Inoltre, l'intera premessa della piattaforma di Pinterest è che gli utenti sono disposti a condividere cose, luoghi e servizi che li interessano. In altre parole, l'azienda non ha bisogno del consenso per tracciare i dati per aiutare i marketer a indirizzare gli utenti. Questo aspetto unico del modello operativo di Pinterest dovrebbe consentirgli di diventare nel tempo un operatore di e-commerce di rilievo.

Gruppo Cronos: in calo dell'88% rispetto all'ATH $CRON+1.3%

L'altro titolo di crescita che è stato battuto a tappeto, ma che continua a essere una calamita per il denaro dei miliardari, è il produttore canadese di marijuana Cronos Group . Sebbene il titolo Cronos sia sceso dell'88% rispetto ai massimi del 2019, ciò non ha scoraggiato Israel Englander di Millennium Management dall'acquisire quasi 1,23 milioni di azioni nel primo trimestre.

Tre anni fa, ci si aspettava che le azioni canadesi della marijuana, come Cronos Group, fossero le più performanti nell'industria della cannabis in rapida crescita. Ma le autorità di regolamentazione canadesi e i principali titoli azionari del Paese hanno gestito male la loro opportunità. Un processo di approvazione lento per i dispensari nei mercati chiave, unito ad acquisizioni troppo zelanti, ha condannato gran parte del settore a una massiccia sottoperformance. Se c'è un vantaggio per Cronos Group, è che l'azienda ha una stretta relazione con l'azienda di tabacco Altria Group.

Altria ha acquisito una partecipazione del 45% in Cronos nel marzo 2019 per un totale di 1,8 miliardi di dollari. Anche se il valore di questa partecipazione è crollato, Altria sembra determinata ad aiutare Cronos ad avere successo se si dovesse aprire la strada per entrare nel più lucrativo mercato statunitense della cannabis. Altria ha una ricca storia di sviluppo e commercializzazione di prodotti e potrebbe certamente apportare la sua esperienza nella distribuzione.

Lucid Group: in calo del 70% rispetto all'ATH $LCID+25.0%

Un terzo titolo in crescita che si è diluito, ma che rimane un obiettivo per i gestori miliardari, è il produttore di veicoli elettrici Lucid Group. La società, che ha perso il 70% del suo valore dal febbraio 2021, non ha impedito a Philippe Laffont di Coatue Management di acquistare quasi 2,97 milioni di azioni di Lucid nel primo trimestre.

Per molti versi, i veicoli elettrici sono visti come un'innegabile opportunità di investimento. I Paesi sviluppati vogliono adottare misure per ridurre la loro impronta di carbonio e rallentare o fermare il cambiamento climatico. Spingere i consumatori e le imprese a passare ai veicoli elettrici e ad altre fonti di energia pulita è probabilmente uno dei modi più semplici per farlo. Con quasi 5,4 miliardi di dollari in contanti alla fine del primo trimestre, Lucid è considerato uno dei marchi meglio capitalizzati incentrati sui veicoli elettrici. Le berline Lucid Air dell'azienda stanno effettivamente cercando di cavalcare l'onda di Tesla, conquistando un'ampia percentuale del mercato delle berline con veicoli elettrici di qualità e di fascia alta.

Tuttavia, i problemi di approvvigionamento legati a COVID, insieme alla persistente carenza di chip per semiconduttori, hanno colpito duramente l'industria automobilistica. Nonostante la forte domanda iniziale - Lucid dichiara di aver avuto più di 30.000 prenotazioni per la Lucid Air all'inizio di maggio - l'azienda prevede di produrre solo 12.000-14.000 berline nel 2022. Si tratta di un numero significativamente inferiore rispetto ai 20.000 veicoli elettrici inizialmente previsti da Wall Street.

Ancora più problematico è il fatto che Lucid abbia ritardato di un anno il lancio del suo SUV Project Gravity, portandolo al 2024. Ritardare il lancio di un prodotto differenziante mentre l'azienda brucia grandi quantità di capitale e lotta per aumentare la produzione globale non è l'ideale.

Questo post non vuole essere una raccomandazione di investimento, ma solo un'analisi dei titoli che i principali investitori stanno acquistando. Questo articolo è il seguito dell'articolo di successo: 2 titoli che gli investitori più intelligenti del mondo stanno comprando, parte 2

Fonte.


No comments yet
Timeline Tracker Overview