Ecco due errori da non commettere mai in un bearmarket

Potete essere fiduciosi quanto volete nel vostro approccio e nella vostra strategia di investimento. Quando arriva una goccia davvero grande, rende nervosi anche i più grandi assi. Nessuno vuole vedere il proprio portafoglio in rosso di decine di punti percentuali. Ma è quello che stiamo vivendo in questo momento. I mercati azionari si stanno muovendo al ribasso da qualche tempo e il mese scorso l'indice S&P 500 ha ufficialmente superato la soglia del mercato orso, definita da un calo del 20% o più rispetto all'ultimo massimo. Se non commettete questi due errori, probabilmente le cose si aggiusteranno da sole con il tempo. Come sempre.

Un bearmarket non è una cosa bella. Ma fa parte del gioco.

Alcuni analisti prevedono che una recessione potrebbe essere in arrivo e, con l'inflazione ai massimi da 40 anni, le cose potrebbero peggiorare ulteriormente per il mercato azionario. Per questo motivo, ci sono errori fondamentali che gli investitori dovrebbero evitare in un mercato orso.

Controllare costantemente il proprio portafoglio

Questo è probabilmente vero per gran parte degli investitori, indipendentemente dalla situazione. Quando un titolo è in difficoltà, l'investitore può essere tentato di verificare costantemente la performance del proprio portafoglio rispetto a quella del mercato generale, o se sta sfidando il sell-off. Questa tentazione è comprensibile, ma un po' imprudente. In un mercato orso, la maggior parte degli investitori sarà in rosso. Ma finché non si vende, la perdita non viene realizzata! Non dimenticatelo!

Osservare regolarmente l'andamento dei titoli che si possiedono può aumentare l'ansia e scatenare il panic selling. Tuttavia, questo sarebbe un errore per gli investitori con una mentalità di lungo periodo. Il mercato si riprenderà - la storia ci dice che lo fa sempre. E se i titoli che possedete appartengono a società di qualità, anche loro si riprenderanno.

Non essere ossessionati dall'andamento del portafoglio vi aiuterà a farlo. Io lo chiamo avere il salame 😂

Non comprare

Per gli investitori opportunisti, i ribassi del mercato azionario sono praticamente l'equivalente di un cartello "sell off" nella vetrina di una tavola calda. I ribassi sono indiscriminati. Anche le aziende più solide si trovano in rosso, il che crea l'opportunità perfetta per guadagnare durante una flessione.

Naturalmente, le migliori pratiche di investimento sono ancora valide. Il segreto è investire solo il denaro che ci si può permettere di perdere, soprattutto se una determinata flessione è accompagnata da problemi economici (come accade attualmente).

Inoltre, il fatto che un titolo sia in calo non significa che valga la pena acquistarlo ai livelli attuali. È sempre fondamentale fare un'analisi adeguata prima di premere il pulsante di acquisto. Tuttavia, se fate la scelta giusta, i mercati ribassisti possono aiutarvi a incrementare i vostri rendimenti nel lungo periodo.

I mercati orso non sono divertenti, ma gli investitori possono trarne il massimo evitando l'inutile stress di controllare costantemente le azioni e cogliendo l'opportunità di acquistare ottimi titoli che sono scesi insieme al resto del mercato. Il trading può essere un gioco a breve termine, ma l'investimento è un gioco a lungo termine. Concentrarsi su questo aspetto può aiutare gli investitori a superare questo periodo difficile.

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. Si tratta di una sintesi e di un'analisi puramente mie, basate su dati provenienti da internet e da diverse altre analisi. Investire nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.


No comments yet
Timeline Tracker Overview