Union Pacific: un rapido sguardo al potente colosso ferroviario che domina il settore

A noi investitori è sempre stato detto che la chiave dell'investimento è la longevità, e che l'ideale è cercare titoli che possiamo tenere per sempre. Credo che le aziende ferroviarie abbiano proprio i parametri e le caratteristiche necessarie e ricercate per resistere a questa condizione. Ritengo inoltre che Union Pacific $UNP+0.7% soddisfi alcune delle migliori condizioni per la detenzione a lungo termine. Ma è un buon momento per investire?

Union Pacific

  • La Union Pacific Railroad, la principale società operativa della Union Pacific Corporation $UNP+0.7%, è una delle aziende più rispettate d'America. Forniamo un collegamento critico nella catena di approvvigionamento globale, collegando su rotaia 23 Stati nei due terzi occidentali del Paese.
  • Serve inoltre molti dei centri abitati in più rapida crescita degli Stati Uniti, oper ando da tutti i principali porti della costa occidentale e della costa del Golfo fino alla costa orientale.
  • È collegata ai sistemi ferroviari canadesi ed è l'unica ferrovia a servire tutti e sei i principali gateway del Messico.
  • L'azienda è orgogliosa di fornire servizi e valore a circa 10.000 clienti, consegnando prodotti sicuri, affidabili, efficienti dal punto di vista dei consumi e responsabili dal punto di vista ambientale (attualmente l'azienda si sta concentrando molto sull'ambiente e sul futuro attraverso l'innovazione).

Diamo un'occhiata ai risultati trimestrali

  • Come previsto, il secondo trimestre è stato difficile a causa della riduzione del carico dei veicoli e dell'aumento dei costi di ripristino della continuità della rete.

Commento della direzione:

"Abbiamo registrato un livello record dei prezzi del carburante e un aumento dell'inflazione, che hanno aumentato la pressione sui nostri costi complessivi. Le pressioni sui costi sono state compensate da maggiori ricavi da supplemento carburante, da solidi prezzi di base, da un mix positivo e da continue iniziative di dimensionamento dei treni. Il risultato è stato una crescita dell'utile operativo e del fatturato. La fluidità della nostra rete è migliorata nel corso del trimestre e siamo pronti per una crescita dei volumi nella seconda metà del 2022, continuando a migliorare il nostro prodotto di servizio."

Uno sguardo ai numeri:

  • Utile netto del secondo trimestre 2022 di 1,8 miliardi di dollari, pari a 2,93 dollari per azione diluita. Questo dato si confronta con l'utile netto del secondo trimestre del 2021 di 1,8 miliardi di dollari, pari a 2,72 dollari per azione diluita.
  • L'utile operativo di 6,3 miliardi di dollari è aumentato del 14% grazie all'aumento dei ricavi da supplemento carburante, agli aumenti dei prezzi di base e al mix positivo di attività, compensati da un leggero calo dei volumi.
  • I volumi di attività, misurati in base ai ricavi totali del trasporto merci, sono diminuiti dell'1%.
  • Il rapporto operativo di Union Pacific, pari al 60,2%, è peggiorato di 510 punti base. L'aumento dei prezzi del carburante ha avuto un impatto negativo sul rapporto operativo di 130 punti base.
  • L'utile operativo di 2,5 miliardi di dollari è aumentato dell'1%.
  • Nel secondo trimestre del 2022 la società ha riacquistato 3,1 milioni di azioni per un costo totale di 722 milioni di dollari.

Cosa ci aspetta nel 2022?

Secondo l'azienda, l'aspetto sarà questo:

  • L'aumento dei volumi nella seconda metà dell'anno dovrebbe portare a una crescita delle spedizioni di auto nell'intero anno tra il 4% e il 5%.
  • Rapporto operativo dell'intero anno pari a circa il 58%.
  • Miglioramento del rapporto operativo nella seconda metà dell'anno rispetto al 2021.
  • Margini incrementali nella seconda metà dell'anno di circa il 50%.
  • Aumenti di prezzo superiori ai dollari dell'inflazione.
  • Spese in conto capitale pari a 3,3 miliardi di dollari.
  • Obiettivo di dividendo a lungo termine pari al 45% degli utili.
  • Riacquisti di azioni in linea con il 2021.

Cosa vedo nella Union Pacific?

  1. Hanno sovraperformato il loro settore, la loro industria e il mercato per oltre 10 anni.
  2. La Union Pacific rappresenta probabilmente il miglior modello di business dell'oligopolio ferroviario nordamericano per il trasporto merci.
  3. Una gestione eccellente che si adopera per garantire rendimenti correnti alla società e agli azionisti. Inoltre, non guardano solo al presente, ma perseguono anche l'innovazione per una crescita futura a lungo termine (eco-innovazione).
  4. Ampio moat, società che paga dividendi fondamentalmente solidi, con margini elevati e riacquisti regolari di azioni.
  5. Union Pacific è un titolo che paga un dividendo (2,28%) con una grande capitalizzazione nel settore industriale ferroviario. Inoltre, collega alcuni punti davvero grandi e importanti in tutti gli Stati Uniti.

I grafici seguenti illustrano la performance del titolo rispetto alle ferrovie nordamericane di classe I e ad altri interessanti fondi di investimento.

Fonte.

Secondo il grafico sottostante, la Union Pacific ha registrato una crescita triennale dei ricavi del 17,18%, quasi il triplo della crescita mediana del settore, pari al 6,10%.

Union Pacific ha registrato un margine di profitto netto ante imposte a tre anni del 30,06%, ben al di sopra del margine netto mediano del settore, pari al 6,71%.

  • Union Pacific ha registrato un rendimento del capitale proprio a tre anni del 48,29% rispetto al ROE mediano del settore del 14,36%.
  • Con il 15,69%, Union Pacific supera la soglia e il ROIC mediano del settore del 7,08%, indicando che i dirigenti sono allocatori di capitale altamente efficienti.

Allego una delle opinioni degli analisti sull'azienda 👇

A nostro avviso, ognuna delle ferrovie nordamericane di classe I di cui ci occupiamo, compresa Union Pacific, gode di un'ampia base economica che si fonda su vantaggi di costo e su una scala efficiente. La capacità di resistenza dei prezzi e dei margini di fronte alle passate recessioni dei trasporti e alle significative perdite di volume di carbone negli ultimi dieci anni è una testimonianza della loro forte posizione competitiva. Prevediamo con quasi certezza che le ferrovie continueranno a convertire le loro due principali fonti di fosso in profitto economico nei prossimi 10 anni e molto probabilmente in 20 anni.

Ha senso un investimento a 228 dollari per azione?

Secondo il sito web di alphaspread, $UNP+0.7% è sopravvalutato per ora: UNP Inside Valuation and Fundamental Analysis - Union Pacific Corp - Alpha Spread

Conclusione

Le ferrovie sono uno dei settori che rimarranno semplicemente in vita per i prossimi x decenni. Per ora non esiste un sostituto adeguato per un trasporto di merci sicuro, veloce ed efficiente. L'Unione può sembrare leggermente sopravvalutata al momento, e anche l'aumento del debito non farà certo piacere a nessuno, ma guardando al lungo termine penso che entrambi miglioreranno (il bearmarket non è ancora finito). Per ora non detengo alcuna partecipazione nella società, ma al giusto prezzo sarei disposto a pensarci. L'Union è un'azienda forte e stabile, in grado di crescere fortemente e di restituire agli investitori la fiducia investita sotto forma di investimento. Vedo un altro vantaggio nelle aree in cui l'Unione ''opera'' o importa le sue merci. Infine, apprezzo il dividendo stabile e sostenibile del 2,28%.

  • Qual è la sua opinione sulle compagnie ferroviarie?
  • Possono stare nel nostro orizzonte di sogno - per sempre?
  • State investendo in qualche ferrovia? O direttamente in $UNP+0.7%?

Si noti che questa non è una consulenza finanziaria. Ogni investimento deve essere sottoposto a un'analisi approfondita.


No comments yet
Timeline Tracker Overview