Perché Taiwan è così importante per gli Stati Uniti?

La produzione di chip ad alte prestazioni è stata a lungo dominata da Taiwan, in particolare da un'azienda che fornisce la maggior parte dei semiconduttori più avanzati al mondo. Qualsiasi interruzione della catena di approvvigionamento di questo bene cruciale avrebbe un enorme impatto negativo sulle economie globali, compresa quella degli Stati Uniti.

L'importanza di Taiwan per gli Stati Uniti

La forza di Taiwan nei semiconduttori e la dipendenza degli Stati Uniti da Taiwan per i chip sono diventati sinonimi di quattro lettere: TSMC $TSM-+1.5%Taiwan Semiconductor Manufacturing Company. TSMC è un'azienda di semiconduttori che ha aiutato Taiwan a produrre un incredibile 63% dell'offerta mondiale di semiconduttori nel 2020. Secondo un recente rapporto, TSMC ha fornito il 92% dei chip più avanzati nel 2019.Il restolo fa Samsung.

TSMC è un vero leader nel mercato delle fonderie di semiconduttori, noto per la produzione di chip per gli iPhone, ma produce anche semiconduttori per Intel. Apple è stata responsabile di circa il 25% del fatturato totale di TSMC, pari a circa 57 miliardi di dollari nel 2021. Complessivamente, le cinque fonderie con il fatturato più elevato hanno una quota di mercato di circa il 90%.

https://youtu.be/tMXIPOiSkbI

TSMC produce i suoi prodotti in fabbriche gigantesche sulla costa occidentale di Taiwan, sulle coste dove la Cina sbarcherebbe se invadesse l'isola. Alcuni giganti sostengono che la dipendenza della Cina da Taiwan per questi chip la dissuaderebbe dall'attaccare. Ma il rischio non può essere escluso e le ripercussioni si ripercuoterebbero in tutto il mondo.

Dall'inizio della pandemia, la carenza di chip ha avuto un forte impatto sui settori automobilistico, informatico e dell'elettronica di consumo, in parte a causa delle interruzioni dei processi produttivi e delle catene di approvvigionamento dovute all'aumento della domanda. Anche la guerra in corso in Ucraina e l'inflazione globale stanno contribuendo ai risultati trimestrali relativamente deboli di produttori di chip come AMD $AMD-0.2%, Qualcomm $QCOM+1.3% e Intel $INTC+3.0%. Quest'ultima ha stabilito un nuovo record negativo: con una perdita netta di 454 milioni di dollari, Intel è andata in rosso nel secondo trimestre del 2022 per la prima volta dalla fine del 2017.

Questo sviluppo è stato il risultato di un "improvviso e rapido declino dell'attività economica", secondo la dichiarazione ufficiale del CEO Pat Gelsinger, ma riflette anche i "problemi di esecuzione" di Intel.

Al contrario, sono state aziende come TSMC, Samsung Electronics e UMC a beneficiare dell'aumento della domanda e della contemporanea carenza di offerta nei due anni della pandemia, riuscendo ad aumentare le vendite grazie, tra l'altro, a prezzi favorevoli e a un elevato utilizzo della capacità produttiva.

Taiwan domina la produzione globale di chip

L'americanaGlobalfoundries $GFS+2.9% è l'unico produttore che non ha sede nella regione dell'Asia orientale tra i primi otto; la sua quota di mercato era di circa il sei per cento nel primo trimestre del 2022.

Storia e tappe fondamentali di TSMC

Non si può raccontare la storia di TSMC senza menzionare il suo fondatore: il dottor Morris Chang, noto come il "padre dei semiconduttori". Chang è nato in Cina e ha conseguito il dottorato di ricerca in ingegneria elettrica presso il MIT e Stanford negli Stati Uniti. Ha trascorso 25 anni alla Texas Instruments $TXN+0.9% occupandosi di progettazione e processi di produzione di semiconduttori avanzati. Ha fondato TSMC nel 1987, quando aveva 56 anni. È nata come una collaborazione tra il governo di Taiwan, il gigante tecnologico Philips e investitori privati interessati alla tecnologia dei semiconduttori.

https://youtu.be/zROlg7wE5Tw

Con la continua crescita della domanda di tecnologia per semiconduttori, nel 1993 TSMC ha aperto un proprio impianto di produzione di wafer da 8 pollici e subito dopo ha iniziato a negoziare le azioni della società alla Borsa di Taiwan. Negli anni successivi, TSMC ha continuato a investire nell'innovazione e ad ampliare il proprio portafoglio tecnologico. Parallelamente, TSMC è riuscita ad aumentare la propria capacità produttiva per tenere il passo con l'elevata domanda di wafer di silicio. Questo successo l'ha portata a diventare la prima azienda taiwanese quotata alla Borsa di New York nel 1997.

L'azienda continua a superare i suoi concorrenti sul mercato in termini di numero di clienti serviti e di profitti generati. Attualmente, TSMC impiega oltre 52.000 dipendenti e serve più di 500 clienti con oltre 11.000 prodotti diversi di cui è nota la progettazione e la produzione.

Pelosi a Taiwan

Anche se la Presidente della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi ha lasciato Taiwan, la sua visita ha acceso ancora una volta i riflettori sul ruolo chiave dell'isola nella catena globale di fornitura di chip e in particolare sul più grande produttore di chip al mondo, TSMC.

La controversa visita, che ha fatto arrabbiare Pechino, ha incluso un incontro tra Pelosi e il presidente di TSMC Mark Liu, a dimostrazione dell'importanza critica dei semiconduttori per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e del ruolo integrale che l'azienda svolge nella produzione dei chip più avanzati.

La visita di Pelosi a Taiwan e l'incontro con TSMC dimostrano che gli Stati Uniti non possono farcela da soli e che è necessaria una cooperazione con le aziende asiatiche che dominano i chip all'avanguardia.

Sostenere i produttori di chip nazionali

Il rischio di dipendenza degli Stati Uniti dai chip prodotti a Taiwan era ben presente quando il Congresso ha approvato un'ampia legge per ridurre la dipendenza degli Stati Uniti dai chip stranieri. La legislazione mira a costruire più fabbriche di semiconduttori con l'aiuto di 52 miliardi di dollari di sussidi.

Nel suo discorso, il leader della maggioranza del Senato Chuck Schumer ha definito il Chip and Science Act "una delle cose più importanti che abbiamo fatto per l'America negli ultimi anni, se non decenni".

DISCLAIMER: Tutte le informazioni contenute nel presente documento hanno uno scopo puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una raccomandazione di investimento. Fate sempre la vostra analisi.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Hai un account? Poi accedi , o creane uno nuovo.

No comments yet
Timeline Tracker Overview