È più importante l'analisi tecnica o quella fondamentale?

L'analisi è un punto assolutamente fondamentale nel processo decisionale. Sia che si tratti di acquistare o meno, sia che si tratti del momento giusto per un acquisto... L'analisi è sempre essenziale. Analizzare l'azienda in sé non è esattamente facile - ma, per non essere da meno, aggiungo che non è nemmeno facile scegliere l'analisi giusta.

L'analisi è essenziale. E più è approfondito, meglio è.

Per dirla senza mezzi termini: Probabilmente tutti sappiamo (e usiamo) che l'analisi si divide comunemente in tecnica e fondamentale. Nella maggior parte dei casi si tratta di una combinazione di entrambi. Ma se consideriamo le estremità dello spettro, gli estremi che non consentono l'altro approccio, la situazione è simile a questa:

Analisi tecnica - guardiamo esclusivamente il grafico, osserviamo solo l'andamento dei prezzi. Senza considerare i fondamentali e la conoscenza dell'azienda, ci limitiamo a cercare i giusti modelli di ripetizione e a utilizzare strumenti, modelli e tecniche per cercare di acquistare e vendere al momento giusto. In genere viene anche chiamata quantitativa. È una disciplina matematica difficile. I sentimenti e la soggettività passano in secondo piano.

https://www.youtube.com/watch?v=eynxyoKgpng

Analisi fondamentale - Osserviamo l'azienda in sé. Approfondimento. Bilanci, numeri, vantaggi competitivi, management, azioni passate, promesse future, adattamento al mondo, opinioni dei clienti, ecc. Noi lo chiamiamo qualitativo. Si potrebbe dire che è un po' un "feel", un senso di sensazione e di esperienza. Beh, per la maggior parte.

Video approfondito sull'analisi fondamentale qui 👇

https://www.youtube.com/watch?v=9wsr8lTCGro

Ma qual è il migliore?

Questo è il punto: troverete investitori che giureranno su qualsiasi cosa che l'analisi fondamentale è la migliore. Esaminano le buone metriche di rendimento (ad esempio ROE, ROIC e ROC), la crescita del FCF, ecc. e poi inseriscono semplicemente i numeri in un modello DCF (potrei scrivere un articolo sul DCF, no? 😇 . Queste sono le basi, ovviamente. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, è possibile ottenere almeno una panoramica di base in questo modo. Successivamente, l'investitore fondamentale può concentrarsi su altri elementi da includere nella considerazione.

È inoltre essenziale un'analisi dei fattori di vantaggio competitivo duraturo ( "wide moat"), come l'estrema avanguardia tecnologica, i costi di costruzione di un'azienda, i costi di commutazione, gli effetti di rete, i brevetti, i marchi, i requisiti normativi, ecc. Comprendere anche le dinamiche del settore in cui opera l'azienda. Chi sono i leader del settore? Le barriere all'ingresso sono alte o basse? Il settore sta vivendo tempi bui o è al massimo della sua vitalità? I fornitori hanno il sopravvento? I consumatori hanno il sopravvento? Quali sono i sostituti esistenti e potenziali? Tutte queste domande e altre ancora sono importanti per capire il modello di business di un'azienda.

Un punto importante è che nell'analisi fondamentale si tende a guardare avanti. Cerchiamo di indovinare, di intuire cosa succederà.

Ma! Per un trader sarà probabilmente difficile esaminare le azioni del management e fare operazioni giornaliere di conseguenza. Potrebbe anche cliccare a caso. Quindi deve scegliere un altro aiuto: l'analisi tecnica.

Questo metodo si limita a osservare il grafico e presuppone che il movimento dei prezzi sia influenzato dalla domanda e dall'offerta. Ovvero, la forza del mercato.Viene utilizzato per prevedere il prezzo futuro di un'azione sulla base di dati statistici relativi alla sua performance passata.

Esistono così tanti modelli, grafici, metodi e tecniche di analisi tecnica che è assolutamente impossibile trattare in un articolo a parte. In generale, tuttavia, sono più applicabili a periodi di tempo più brevi e sono quindi adatti al trading o agli investimenti a breve termine.

Torniamo quindi alla domanda: qual è il migliore? La risposta è: Come da cosa.

Per un investitore che intende investire su orizzonti temporali più lunghi, ossia da unità di anni in su, è meglio concentrarsi sull'analisi fondamentale e stabilire che la società soddisfa tutti i requisiti per crescere nei prossimi anni. Naturalmente potrebbe non funzionare, ma con un'analisi corretta e onesta possiamo migliorare notevolmente le nostre possibilità. Tuttavia, se ha un orizzonte così lungo, l'analisi tecnica è più o meno inutile (non del tutto, può essere applicata a periodi di tempo più ampi e seguire, ad esempio, i macro patterning e i collegamenti dei grafici ai fenomeni macroeconomici e politici). Potrebbe non interessargli molto la classica analisi tecnica "oraria". Le fluttuazioni nell'arco di minuti, ore o addirittura giorni non sono di alcun interesse per lui con una strategia di questo tipo.

Ma se l'investitore/trader intende cavalcare queste fluttuazioni a breve termine, allora ha ovviamente senso utilizzare l'analisi tecnica e seguire il grafico. Seguite le oscillazioni di prezzo orarie e giornaliere e cercate di individuare i migliori punti di entrata e di uscita.

Combinazioni?

Assolutamente!!!I rappresentanti più comuni che utilizzano entrambi gli approcci sono gli speculatori e gli investitori a breve termine. Cioè persone che investono a lungo termine, ma in modo più attivo. Forse stanno cercando di acquisire un'azienda sconosciuta che promette una svolta nel mercato con il suo farmaco specifico. Ma questo è tutto ciò che questa azienda ha da offrire. L'investitore ha quindi dovuto fare un'analisi fondamentale per capire se l'azienda ha un vantaggio competitivo unico, un solido curriculum che le permetterà di superare l'attesa per l'approvazione del farmaco, o forse un management in grado di risolvere un problema improvviso. Ma nel momento in cui si verifica un aumento massiccio dei prezzi, tutto ciò che deve fare è osservare il grafico e cercare di uscire in tempo. Non fatevi prendere dal panico troppo presto (FOMO), ma non esagerate nemmeno e uscite presto.

Quale approccio preferite? Cosa preferisce? Ammetto di essere un grande sostenitore dell'analisi fondamentale. Se non altro per il mio orizzonte di investimento e la mia strategia.

Se vi piacciono i miei articoli e i miei post, sentitevi liberi di seguirmi. Grazie! 🔥

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. Si tratta di una sintesi e di un'analisi puramente mia, basata su dati provenienti da Internet e su alcune altre analisi. Investire nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Hai un account? Poi accedi , o creane uno nuovo.

No comments yet
Timeline Tracker Overview