Bilanci: una panoramica completa su cosa osservare e cosa è necessario sapere in qualità di investitori

Lo studio dei bilanci è una parte essenziale dell'analisi fondamentale, senza la quale non è possibile investire a lungo termine attraverso la selezione dei titoli. In questa rassegna mi concentrerò sui dati finanziari più importanti delle aziende.

Mi concentrerò sui bilanci dell'intero anno, ovvero i rapporti annuali, che vengono depositati sul cosiddetto Form 10-K, sotto il quale si trova anche il rapporto annuale nel caso di una società americana. Le relazioni annuali sono le più complete e, a mio avviso, le più importanti per l'analisi fondamentale. Le relazioni annuali si trovano comunemente sui siti web delle società nella sezione Investor Relations. Ma un modo ancora più semplice è quello di utilizzare siti che raccolgono i dati dai rapporti annuali e che rendono il vostro lavoro molto più facile. Per ora userò il sito di Yahoo Finance, ma sta a voi decidere quale sia il più adatto a voi. Altri suggerimenti sui siti che io e altri investitori abbiamo fornito qui: 4 siti super utili che facilitano la navigazione nei bilanci.

1. Conto economico

La relazione annuale 2021 di LyondellBasell, di cui ho scritto qualche giorno fa, servirà da esempio Il gigante chimico LyondellBasell, con un dividend yield superiore al 5%, diventerà un rappresentante del mio portafoglio.

I dati che dobbiamo analizzare si trovano nella sezione Finanziamenti, ora siamo interessati al Conto economico.

Fonte.

Su Yahoo Finance possiamo vedere il riquadro TTM, abbreviazione di trailing twelve months, accanto ai numeri di ogni anno. Rappresenta i risultati dell'azienda negli ultimi 12 mesi consecutivi. È la semplice somma dei risultati di una determinata metrica negli ultimi 4 trimestri. Ovvero, il risultato per il T2 2022 + T1 2022 + T4 2021 + T3 2021.

Ricavo totale - è la somma di denaro che un'azienda guadagna, riceve per i prodotti o i servizi venduti. È l'importo da cui non vengono detratti i costi. Soprattutto per un'azienda in fase di avviamento, è fondamentale che questo valore aumenti nel corso degli anni.

Costo del ricavo - la quantità di denaro necessaria per generare un ricavo. Questo copre i costi di produzione, commercializzazione e distribuzione del prodotto. Semplicemente qualsiasi costo direttamente collegato alla produzione e alla distribuzione di prodotti o servizi. Non si può dire in generale se sia meglio un trend crescente o decrescente di questa metrica. Dipende dalle vendite. Un buon segno è l'aumento delle vendite e la stagnazione o la diminuzione del costo del venduto. Successivamente, l'utile lordo aumenta.

Profitto lordo - Non è altro che la semplice sottrazione delle vendite dal costo del venduto. Può anche essere indicato come reddito lordo o profitto delle vendite. In questo caso, chiaramente, più alto è il profitto lordo, meglio è. In analisi, si usa spesso anche il termine marginelordo, che è il rapporto tra il profitto lordo e le vendite, moltiplicato per 100 per ottenere una percentuale. In seguito, comparirà anche il termine utile netto o reddito netto. Quest'ultimo non tiene conto solo del costo del prodotto venduto.

Spese operative - i costi che un'azienda spende in una normale attività commerciale. Possono essere pubblicità, affitto, stipendi e bonus, assicurazioni o ricerca e sviluppo. Può anche essere abbreviato in OPEX. In questo caso, se i numeri non sono molto alti e non superano, ad esempio, le vendite, potrebbe essere un problema.

Reddito operativo (utile prima degli interessi e delle imposte) - calcolato sottraendo l'utile lordo e le spese operative. Talvolta indicato come reddito da operazioni. È il reddito lordo dell'azienda, più le tasse, meno i vari interessi passivi. Vogliamo che l'azienda cresca regolarmente questa cifra. Come per l'utile lordo, abbiamo un margineoperativo, che è il rapporto tra utili prima degli interessi e delle imposte/mercati, che viene moltiplicato per 100.

Utile netto (profitto/perdita netta) - la cifra che rappresenta il risultato finale della performance di un'azienda. Talvolta indicato come utile netto. Misura se un'azienda sta realizzando un profitto o una perdita. Più il risultato è positivo, meglio è. Possiamo quindi vedere di quanto i ricavi totali superano i costi. In caso di risultato negativo, si parla di perdita per l'azienda, che di solito viene indicata nella relazione annuale tra parentesi. Su Yahoo Finance, questa cifra è negativa.

EPS (utile per azione)di base - una metrica popolare che non è altro che il rapporto tra l'utile netto e il totale delle azioni. Vogliamo assolutamente che l'EPS cresca. Questo obiettivo può essere raggiunto in due modi. O cresce l'utile netto o diminuisce il numero di azioni. La situazione ideale è quando entrambe le cose avvengono contemporaneamente.

2. Bilancio

In sostanza, lo stato patrimoniale è suddiviso in attività e passività.

Attività - una risorsa, un bene che un'azienda possiede con l'aspettativa che porti, o porterà in futuro, un beneficio o un apprezzamento al momento della vendita. Un'attività può generare flussi di cassa, ridurre i costi o migliorare gli utili. Può trattarsi di un impianto di produzione, di un brevetto o di una licenza. Successivamente, si dividono in breve e lungo termine. L'opposto è il passivo.

Attività correnti - attività di un'azienda che possono essere vendute (monetizzate) entro un anno. Queste attività includono contanti, crediti, titoli. Possono anche essere chiamati Conti correnti. È importante perché mostra la liquidità a breve termine dell'azienda e la sua capacità di pagare le passività a breve termine.

Liquidità e mezzi equivalenti - Indica la liquidità dell'azienda direttamente o i mezzi equivalenti che possono essere immediatamente convertiti in liquidità. Gli equivalenti di cassa comprendono conti bancari e titoli come le obbligazioni governative a breve termine. Gli equivalenti devono avere una scadenza pari o inferiore a tre mesi.

Crediti - denaro dovuto a un'azienda. I crediti sono comunemente creati quando un'azienda permette a un acquirente di acquistare i suoi prodotti o servizi a credito.

Inventario - materie prime utilizzate per la produzione di beni e beni disponibili per la vendita. Le scorte sono ulteriormente suddivise in materie prime, prodotti in corso di lavorazione e prodotti finiti. Le rimanenze sono valutate con il metodo FIFO, LIFO o medio ponderato.

Attività non correnti - Investimenti in un'azienda che porteranno benefici all'azienda stessa per molti anni. Possono essere monetizzati in più di un anno. Le attività non correnti comprendono le attività fisse, come gli immobili, gli impianti e le attrezzature dell'azienda, ma anche le attività immateriali che non possono essere toccate fisicamente, come gli investimenti a lungo termine o il marchio dell'azienda. Le variazioni delle immobilizzazioni possono essere un'indicazione di investimenti di capitale o di liquidazioni.

Immobili, terreni e attrezzature (il valore di tutti gli edifici, i terreni o i mobili) - indicato come DPI netto in Yahoo Finance. Immobilizzazioni che sono fondamentali per le operazioni commerciali e per la salute finanziaria a lungo termine dell'azienda. L'acquisto di DPI è un segnale di fiducia del management nelle prospettive a lungo termine e nella redditività dell'azienda.

Avviamento - un'attività immateriale che rappresenta l'eccedenza del prezzo di acquisto di un'altra azienda. O, in altre parole, è il valore di una determinata azienda al valore che essa stessa ha. Si calcola prendendo il prezzo di acquisto dell'azienda e sottraendo la differenza tra il valore equo di mercato delle attività e delle passività.

Passività - qualcosa che l'azienda deve, di solito una certa somma di denaro. Possono essere prestiti, debiti, ipoteche o obbligazioni. Come le attività, si dividono in correnti e non correnti.

Passività correnti - Si tratta di debiti dell'azienda che devono essere rimborsati entro un anno. Di solito vengono pagati con le attività correnti, che sono quelle che vengono consumate entro un anno. Sono compresi i debiti contabili, i debiti a breve termine, i dividendi e le note passive, nonché le imposte sul reddito da pagare.

Debiti ( crediti/debiti ) - Talvolta indicati anche come debiti, sono importi dovuti a venditori o fornitori per beni o servizi ricevuti che non sono ancora stati pagati. La direzione può scegliere di pagare i conti in sospeso il più vicino possibile alla loro scadenza per migliorare il flusso di cassa.

Passività non correnti - note anche come passività a lungo termine. Passività che non hanno scadenza superiore a un anno. Esempi di passività non correnti sono i prestiti e i leasing a lungo termine, le note passive e i ricavi differiti.

Debiti a lungo termine - principalmente verso banche

Patrimonio netto (totale, patrimonio netto) - patrimonio degli azionisti. Si ottiene sottraendo le attività dalle passività.

3. Flusso di cassa - sintesi dei flussi di cassa

Qui scopriamo come l'azienda gestisce la liquidità. In sostanza, il riepilogo è suddiviso in attività operative, di investimento e finanziarie.

Flusso di cassa operativo - la somma di tutte le voci delle attività operative

Ammortamento - il processo di ammortamento del valore di un prestito o di un bene immateriale. L'ammortamento negativo può verificarsi quando i pagamenti del mutuo sono inferiori agli interessi accumulati, facendo sì che il mutuatario abbia un debito maggiore anziché minore.

Compensazione basata sulle azioni - Il modo in cui le aziende utilizzano le azioni o le stock option per ricompensare i dipendenti anziché i contanti.

Variazione dei crediti: aumento o diminuzione dell'importo dovuto dai clienti all'azienda.

Flusso di cassa da investimenti - la somma di tutti i flussi di cassa generati dalle attività di investimento.

Spese in conto capitale - il costo sostenuto da un'azienda per l'acquisizione di nuovi beni fisici e per il rinnovo di quelli vecchi, come impianti, proprietà, attrezzature industriali e tecniche. La spesa è importante per mantenere le proprietà e le attrezzature esistenti e per investire in nuove tecnologie e altre attività per la crescita.

Flusso di cassa da finanziamento - Flussi di cassa utilizzati per finanziare un'azienda e il suo capitale. Le attività di finanziamento comprendono operazioni di emissione di debito, di azioni e il pagamento di dividendi.

Dividendi in contanti pagati - pagati agli azionisti

Riacquisto di capitale sociale - l'importo speso da una società per il riacquisto di azioni.

Free Cash Flow (flusso di cassa libero ) - il denaro che rimane a una società dopo aver pagato le spese operative e le spese in conto capitale. Più liquidità libera ha una società, più può dedicarsi ai dividendi, al rimborso del debito e alle opportunità di crescita.

Sintesi

Sono sicuro che ci sono un sacco di altri concetti che potrebbero essere discussi, ma questo dovrebbe essere sufficiente come base. Per una comprensione ancora più approfondita dell'attività di un'azienda, consiglio di consultare il fatturato di ciascun segmento nel Rapporto annuale, oppure la composizione del fatturato per area geografica. Lo troverete nella sezione Bilancio del Modulo 10-K, che sapete già come trovare. Il rapporto contiene anche i fattori di rischio dell'attività dell'azienda, che vale la pena di leggere. Se siete interessati, possiamo esaminare il resto del rapporto, al di fuori dei dati finanziari, in futuro.

C'è qualcosa che non è chiaro o che vorreste aggiungere? Sarei lieto di ricevere qualsiasi feedback 😄

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Hai un account? Poi accedi , o creane uno nuovo.

No comments yet
Timeline Tracker Overview