Gli ultimi dati economici dimostrano che la Cina è ancora in grande difficoltà

Recentemente ho scritto un articolo sulla vendita da parte dei giganti delle azioni acquistate in Cina. L'economia cinese non si presentava affatto bene, c'erano una serie di problemi e di minacce, che in realtà è ciò che seguirà l'articolo di oggi. La settimana scorsa sono arrivati gli ultimi dati economici, che hanno mostrato alcuni segnali di possibile miglioramento, ma che indicano anche altre debolezze e problemi dell'economia che non spariranno. La Cina è attualmente ad alto rischio dal punto di vista degli investimenti?

Si prospetta un crollo dell'economia cinese?

Trovo che questo argomento sia importante e interessante perché in passato ci sono stati molti sostenitori delle azioni cinesi e, soprattutto, si tratta di una delle principali economie mondiali. Gli ultimi dati economici ci mostrano un leggero miglioramento in alcuni settori, ma non è ancora una causa persa. Perché? Lo spieghiamo qui di seguito.

Se questo argomento interessa qualcuno in modo più approfondito, l'ho trattato recentemente in questo articolo: L'economia cinese è in pericolo? I giganti guidati da Warren Buffett stanno vendendo in massa i titoli cinesi.

I dati più recenti

Venerdì la Cina ha comunicato i dati che mostrano un rimbalzo della crescita ad agosto rispetto al mese precedente. I dati hanno inoltre battuto le aspettative in tutti i settori.

Levendite al dettaglio sono aumentate del 5,4% ad agosto rispetto all'anno precedente, il più rapido dal periodo gennaio-febbraio di quest'anno, secondo i dati diffusi dall'Ufficio nazionale di statistica. Nel complesso, le vendite al dettaglio di agosto hanno battuto le previsioni di crescita del 3,5%.

Tra i dati generalmente incoraggianti, le vendite al dettaglio hanno registrato la sorpresa più grande, grazie alle vendite di autovetture, che hanno aiutato a confrontarsi con la bassa crescita dell'agosto dello scorso anno, ha sottolineato Hao Zhou, capo economista di Guotai Junan International.

  • Anche le vendite online di beni fisici sono aumentate del 12,8% ad agosto rispetto a un anno prima, più velocemente rispetto alla crescita del 10,1% di luglio.
  • Laproduzione industriale è aumentata del 4,2% ad agosto rispetto a un anno prima, battendo l'aumento del 3,8% stimato da un sondaggio tra gli analisti. Nonostante il calo su base annua di categorie importanti come il cemento e l'acciaio, le automobili si sono dimostrate un punto di forza, con un aumento della produzione di autovetture del 33%.
  • Gli investimenti in capitale fisso sono aumentati del 5,8% nei primi otto mesi dell'anno, superando le previsioni di un aumento del 5,5%. Gli investimenti nel settore manifatturiero sono quelli che hanno registrato il maggior incremento, con un aumento del 10% rispetto all'anno precedente. Gli investimenti in infrastrutture sono cresciuti a un ritmo leggermente superiore rispetto a luglio.
  • Gli investimenti immobiliari sono scesi ulteriormente da agosto, con un calo del 7,4% rispetto a un anno prima, a fronte di un calo del 6,4% registrato su base annua (da luglio). Non sono affatto sorpreso del calo (ho già affrontato anche il tema del mercato immobiliare) 😄.

Problemi persistenti

Il portavoce dell'Ufficio Nazionale di Statistica, Fu Linghui, ha dichiarato ai giornalisti che la domanda interna insufficiente è un problema significativo. Ha sottolineato che maggiori investimenti nelle infrastrutture e nel settore manifatturiero sono un modo per rilanciare la crescita.

  • Fu ha anche detto che l'epidemia di Covid e il clima estremo da agosto hanno influenzato la costruzione di alcuni progetti e rallentato la crescita degli investimenti.
  • Il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 16 e i 24 anni è sceso al 18,7% in agosto. Tuttavia, è rimasto molto più alto del tasso di disoccupazione urbano complessivo, pari al 5,3% in agosto.
  • L'indice dei prezzi al consumo della Cina è sceso dai massimi di due anni in agosto e ha registrato un aumento del 2,5% su base annua. Escludendo i prodotti alimentari e l'energia, tuttavia, l'indice è aumentato solo dello 0,8%, riflettendo ancora una volta una domanda poco brillante.

Anche il crollo del settore immobiliare sta pesando sulla domanda. Poche settimane prima, lo sviluppatore immobiliare cinese Country Garden aveva descritto il mercato immobiliare come "rapidamente scivolato in una grave depressione".

Fu ha affermato che la stabilizzazione del mercato immobiliare richiede più lavoro e che il settore è ancora in una "spirale negativa" nonostante alcuni sviluppi positivi.

  • L'economia cinese è rimasta sotto pressione, in parte a causa dei controlli sul traffico di alcolici che ad agosto hanno colpito decine di migliaia di residenti e turisti.
  • Il mese estivo è stato anche caratterizzato da temperature estremamente elevate in alcune zone della Cina, che hanno portato a un temporaneo razionamento dell'energia elettrica in alcune località.
  • Lacrescita delle esportazioni è rallentata al 7,1% su base annua nel mese di agosto, segnalando che il motore della crescita cinese potrebbe indebolirsi a causa del rallentamento della domanda globale. La domanda interna è rimasta debole e le importazioni sono aumentate solo dello 0,3% rispetto all'anno precedente.

"Ci aspettiamo che il sostegno alle esportazioni possa continuare a indebolirsi nei prossimi mesi a causa dell'indebolimento della domanda globale", ha dichiarato Bruce Pang, capo economista e responsabile della ricerca sulla Grande Cina di JLL.

Conclusione

Non sono passati molti giorni dal mio ultimo articolo, ma gli ultimi dati economici non suggeriscono ancora alcun miglioramento. Il mercato immobiliare continua a vacillare, il covide continua a raggiungere livelli estremi, le esportazioni si indeboliscono e la domanda diminuisce. Nonostante un paio di indicatori positivi, vedo ancora una serie di rischi, che non fanno che confermare la mia opinione che si tratta di un'area piuttosto rischiosa in termini di investimenti in azioni cinesi. Credo che la seconda economia più forte del mondo lo affronterà, ma per ora può essere piuttosto irregolare e personalmente non cercherei nuove opportunità di investimento nel mercato cinese per qualche tempo. Inoltre, l'investitore Ray Dalio, che ha venduto JD e Alibaba, è un altro nome altisonante in fuga dalla Cina, si aggiunge alla lista dei venditori di azioni cinesi. Ognuno deve farsi la propria immagine, non voglio rovinare le illusioni di nessuno, questa è solo la mia opinione.

Si noti che questa non è una consulenza finanziaria. Ogni investimento deve essere sottoposto a un'analisi approfondita.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Hai un account? Poi accedi , o creane uno nuovo.

No comments yet
Timeline Tracker Overview