Criptovalute sostenute dall'UE, un domani migliore?

La regolamentazione delle criptovalute è una domanda molto comune tra gli investitori e l'intera industria delle criptovalute. Spesso può muovere i mercati, come il divieto delle criptovalute in Cina. Questa volta, il Parlamento europeo ha preso una posizione sulla questione della regolamentazione e ha dato una posizione chiara sulle criptovalute.

Dopo questo voto del Parlamento europeo, possiamo dire che la visione delle criptovalute non è del tutto negativa.

Stefan Berger, il membro del Parlamento europeo responsabile della supervisione della regolamentazione MiCA, ha confermato che la commissione per gli affari economici e monetari (ECON) del Parlamento europeo ha respinto una proposta che potrebbe vietare i protocolli di consenso proof-of-work (PoW) come Bitcoin $BTCUSD-0.9%, Ethereum $ETHUSD+2.4% nella UE.

"Adottando la mia proposta, i membri hanno aperto la strada per una regolamentazione delle criptovalute orientata al futuro. Ora si tratta di adottare il rapporto nel suo insieme e inviare un segnale forte per l'innovazione nel voto finale", ha scritto Berger su Twitter.

Trenta deputati hanno votato contro la proposta controversa, che potrebbe de facto vietare le criptovalute basate su PoW nell'UE, e 23 hanno votato a favore della misura, secondo una sintesi ottenuta da Patrick Hansen, capo della strategia e della crescita di Unstoppable Finance . Gli ultimi sviluppi suggeriscono che una larga maggioranza di legislatori del Partito Popolare Europeo (PPE) di centro-destra, il gruppo più grande del parlamento, che comprende 177 dei 705 deputati, è contro la misura controversa. Di questo gruppo, 14 membri del comitato del PPE hanno votato contro il potenziale divieto dei PoW e solo un legislatore lo ha sostenuto.

Non è certamente una vittoria, ma a mio parere, qualsiasi rifiuto di tale regolamentazione è in un certo senso una vittoria per l'industria delle criptovalute.

Fonte: cryptonews.com


No comments yet
Timeline Tracker Overview