L'analisi del Credit Suisse sulla situazione attuale: la banca impoverita ha subito un altro duro colpo dopo il crollo…

Credis Suisse è stato oggetto di molte discussioni negli ultimi tempi. Si è trovata in difficoltà e sembrava che stesse barcollando su un filo davvero sottile. Ma il crollo di SVB le ha inferto un duro colpo al sole. Questa situazione potrebbe metterlo in ginocchio una volta per tutte?

Il Credit Suisse è nei guai

Una volta, l'indirizzo della seconda banca svizzera era il luogo in cui le famiglie più ricche del mondo si recavano per proteggere e accrescere le loro immense fortune. Ma negli ultimi anni la banca zurighese, che ha più di 160 anni, ha visto le sue fortune evaporare al punto che la sua sopravvivenza è ora molto in dubbio. Le ferite che l'hanno portata a questo punto sono quasi interamente autoinflitte. L'elenco dei passi falsi è lungo. Mi viene in mente la sfortunata acquisizione di First Boston Corp, che avrebbe dovuto porre il Credit Suisse all'avanguardia rispetto a tutti i suoi concorrenti europei e diventare uno dei principali attori del mercato dei capitali statunitense; oppure i gravi passi falsi compiuti nella sua unità di private banking, che hanno portato a una perdita di 1 miliardo di dollari. Tutti questi eventi avrebbero potuto essere evitati se fosse stato messo in atto un solido processo di gestione del rischio. Ma sembra che non ci sia stato.

Questi eventi catastrofici, che sono sicuramente da film di successo, hanno cancellato più del 90% del valore degli azionisti in meno di 5 anni. Oggi è arrivato un altro duro colpo. Credit Suisse $CS+1.0% è sceso di oltre il 22% in un solo giorno, mentre il mercato si prepara al peggio. I credit default swap, o CDS, della banca svizzera sono saliti ai massimi storici, ben al di sopra della media ventennale.

CS è stata colpita più duramente di altre banche.

Gli investitori stanno quindi probabilmente valutando i rischi dell'Armageddon finanziario che potrebbe essere alle porte. La partecipazione del CEO Ulrich Korner alla conferenza di ieri di Morgan Stanley $MS-1.3% non ha aumentato la fiducia degli investitori, che comprensibilmente temono risultati peggiori dopo il recente crollo della banca nella Silicon Valley.

Con il crollo di CS di oltre il 30% nelle ultime due settimane, ci si aspetta un consolidamento. Ma perché il mercato è così ribassista anche se CS rimane in ristrutturazione?

Dato il forte calo di $SIVB, gli investitori temono che i depositanti possano rapidamente voltare le spalle al Credit Suisse. Nella sua recente relazione, la banca ha aggiornato che "i deflussi di denaro dei clienti non si sono invertiti a partire da questo mese, anche se si sono stabilizzati a livelli molto più bassi".

Allora perché gli investitori non hanno interpretato questo dato come un miglioramento significativo rispetto al quarto trimestre, che "ha mostrato massicci deflussi di fondi dei clienti dopo l'annuncio della ristrutturazione"?

Ci sono due opzioni probabili. Le due probabilmente lavorano insieme. Il timore generale di nomi instabili nel settore bancario, che al momento è in preda alla paura. In secondo luogo, i commenti di ieri alla suddetta conferenza.

Abbiamo detto chiaramente il 9 febbraio, e lo ripetiamo, che da allora i deflussi si sono notevolmente attenuati. Lo slancio degli utili sta tornando. Certo, non è ancora al punto giusto, ma c'è un buon slancio", ha dichiarato Ulrich Korner.

Deflusso è una parola critica e gli investitori sono molto sensibili a queste dinamiche, viste le recenti turbolenze. Per questo motivo il Credit Suisse ha cercato di rassicurare gli investitori affermando di aver registrato "afflussi" lunedì, beneficiando del crollo della SVB. Tuttavia, è probabile che gli operatori di mercato stiano perdendo fiducia nel suo "processo di ristrutturazione globale di tre anni per tornare alla redditività", dato che il mercato ha agitato i titoli finanziari in un ampio movimento di risk-off dopo il crollo della SVB.

https://www.youtube.com/watch?v=G2XeyIbeXd0

Con l'aumento dei costi di finanziamento e i continui deflussi di investitori, il sentimento degli investitori si è ulteriormente deteriorato quando il suo principale investitore, la Saudi National Bank, ha escluso ulteriori salvataggi. Il presidente Ammar Al Khudairy ha citato ostacoli normativi e legali e molte altre ragioni per cui l'azienda non aumenterà la sua partecipazione nella banca oltre l'attuale livello di meno del 10%.

Gli investitori hanno probabilmente interpretato questo fatto come un'indicazione del fatto che la Saudi National Bank nutre preoccupazioni fondamentali sulle prospettive del piano di ristrutturazione del Credit Suisse. Inoltre, la dichiarazione di Al Khudairy è arrivata dopo che Korner si è impegnato a rispettare gli obiettivi della banca per il 2025, come ha sottolineato:

Sono molto fiducioso sul nostro obiettivo del 2025, super fiducioso. Perché? Per alcuni motivi. Innanzitutto, abbiamo una strategia molto chiara. E questa strategia, se volete la strada da seguire, è molto chiara. In secondo luogo, abbiamo una serie di responsabilità chiare. Abbiamo fissato obiettivi chiari che stiamo seguendo. Infine, ma non meno importante, se si guarda al team esecutivo, si tratta di un team nuovo di zecca. I miei colleghi hanno un'esperienza molto importante. Sanno quello che fanno, il che è utile. E si impegnano al massimo, senza sosta, per fare bene.

Ma il mercato non sembra crederci e la risposta della Saudi National Bank non è stata degna della super fiducia di Korner. Al contrario, il mercato ha espresso la sua sfiducia nei confronti di Korner e del suo team e si è concentrato sul potenziale ulteriore collasso delle banche in difficoltà.

I valori attuali di CS

Non ha senso approfondire l'analisi del Credit Suisse perché la situazione attuale cambia di minuto in minuto. Personalmente, eviterei il titolo anche a scopo speculativo, almeno finché non sarà chiaro come si evolverà la situazione. Al momento la situazione non sembra rosea.

Disclaimer: questa non è in alcun modo una raccomandazione di investimento. L'investimento nei mercati finanziari è rischioso e ognuno dovrebbe investire in base alle proprie decisioni. Io sono solo un dilettante che condivide le proprie opinioni.

Leggere l'articolo completo gratuitamente?
Vai avanti 👇

Hai un account? Poi accedi , o creane uno nuovo.

No comments yet
Timeline Tracker Overview